Password dimenticata?

BlowBook presenta

Intervista a Fulvio Ervas

L'amore è idrosolubile (Marcos Y Marcos, 2011)

13Luglio2011

Incontro Fulvio Ervas alla libreria dello Sherwood Festival per parlare del suo ultimo libro "L'amore è idrosolubile" pubblicato a Maggio dalla casa editrice Marcos y Marcos.
Mi trovo davanti l'ispettore Stuky, il personaggio dei suoi romanzi. O almeno così me lo ero immaginato. In effetti è abbastanza naturale esporre il proprio "io" e rappresentarlo come personaggio principale di una serie narrata a tinte forti, con un territorio, il proprio territorio, descritto nei minimi particolari. Colpa della sensibilità di Ervas che racconta "vorrei sempre camminare scalzo per sentire l'erba sotto i piedi". Sensibile, come Stuky!
L'amore è idrosolubile, l'amore si trasforma, cambia, si scioglie come il sale e lo zucchero.
L'amore è forse una delle soluzioni.
Abbiamo imparato a conoscere l'Ispettore Stuky, mezzo veneziano e mezzo persiano, pessimo abbinamento per i suoi concittadini trevigiani, innamorato (?) in Bufalo Bill a Venezia e ora di nuovo al centro di una storia romantica con una donna forte, dal carattere anche duro. Ma non fatevi ingannare. Anche in "L'amore è idrosolubile" l'Ispettore dovrà rimboccarsi le maniche per risolvere l'enigma, il giallo della scoperta di uno scheletro, portato alla luce dalle insistenti pioggie che nel basso padovano hanno realmente messo in ginocchio intere città.
Un giallo dicevamo con tutti i personaggi già apparsi nei precedenti quattro romanzi. Tra veggenti che vedono la Madonna e satanisti si arriverà alla soluzione, come sempre, grazie al fiuto di un Ispettore impegnato anche in qualità di "baby sitter" di un ragazzo difficile e alla presenza di un nuovo amico, il cane Argo, multi meticcio capace di ridere e mangiare salmone come un orso norvegese.
Prendere in giro le categorie più agiate o le strutture tutte cemento (vedi "Pinguini arrosto") che sorgono a caso in tutto il Nord Est a discapito di un territorio martoriato e soggetto quindi a cataclismi in cui nessuno si sente colpevole perchè la colpa, si sa, è sempre di chi ha governato prima, è l'aspirazione massima di Ervas.
Grazie alle pagine del diario firmate da Alice e lasciate su panchine e tavolini all'aperto, si scoprono amori nascosti e tradimenti paragonati a millepiedi, vermi solitari, larve luminose, cavallette. Si mettono così a nudo ipocrisie reali di un Nord Est simbolico, che potrebbe essere benissimo un Nord Ovest o un Sud d'Italia. Tutto uguale.  
La cronaca dei quotidiani locali porta consiglio e idee a Ervas su come sviluppare la storia. Detta così sempra semplice ma la differenza la fa la scrittura, lineare, divertente, ironica. Nato come scrittore con "Commesse di Treviso" ama Stuky e lo "lascerà" solo quando si accorgerà che il personaggio non ha più nulla da dare di nuovo al racconto.
Non vi aspettate quindi una serie alla "Montalbano". Una serie televisiva vogliamo comunque augurarla a questo Ispettore, alla "Coliandro" però. Breve, divertente, assolutamente inedita e con un attore tanto ironico quanto bravo.
Giampaolo Morelli è per caso libero da impegni?

Titolo: L'amore è idrosolubile
Autore: Fulvio Ervas
Casa Editrice: Marcos Y Marcos
Anno: 2011
Genere: Narrativa 

 
 

Link utili:
www.marcosymarcos.com
www.myspace.com/fulvio_ervas

 
 

    video

  • Intervista a Fulvio Ervas
  • Ervas e Ventimiglia leggono "Commesse di Treviso"
  • Franco Ventimiglia legge Ervas - L'amore è idrosolubile
  • foto

  • Fulvio Ervas ospite di BlowBook
    Caricamento galleria...
CalendarioSherwood
MappaSherwood
loading... loading...