Password dimenticata?

Noir ambientalista a Sherwood Open Live@Rivolta P.V.C.

di Fulvio Ervas

Venerdì 18 febbraio 2011
Sherwood Open Live @ Rivolta P.V.C.


Commesse di Treviso

ore 21.00

In streaming video e audio su sherwood.it e in FM su Radio Sherwood

Lettura teatrale dal libro di Luisa e Fulvio Ervas

riduzione di Fulvio Ervas

con

Franco Ventimiglia
Fulvio Ervas

e con la gentile partecipazione di

Anna Battiston, Manù Brunello, Francesca Carossino, Lea Fabre Marisa, Anya Monticelli, Caterina Poletti

musiche originali di scena
Luca Ventimiglia e Marco Quaresimin

video: Danilo Gaiotto
luci: Luigi Vincenzi e Fabio Cavolo

foto di scena: Akiko Miyake


messa in scena: Claudio Tesser e Franco Ventimiglia


Commesse di Treviso


Una sarabanda con l’ispettore Stucky, italo-iraniano nato a Venezia, trasferito alla questura di Treviso, commesse molestate, una di colore assassinata, la campagna acquisti natalizi, la stampa scatenata, il questore e il segretario del vescovo che premono perché si risolva il mistero, ristabilendo un clima più propizio ai riti del Natale. Un giallo leggero ed ironico che mette di fronte, allo specchio, l’immagine di una bella città e certe sue inquietudini: l’accoglienza dei foresti, gli amori diversi, la frammentazione del territorio.
Dietro alla bellezza urbanistica, occasioni di riflessione sui nostri stili di vita riassunti, emblematicamente, nelle sedute di analisi di Max Pierini, gestore di discarica, eroe e martire della raccolta differenziata, genio della piccola impresa familiare al margine dei margini. Perché gran parte di quello che vediamo nelle vetrine finisce nelle discariche, infernale ombelico di un certo mondo, a ricordarci che “il superfluo è rassicurante, capace di mostrare quanta strada sia stata percorsa tra il sapere di non avere nulla e il credere di avere tutto”. Sino alla soluzione del caso, un venticinque dicembre di riconciliazione senza santità.


Fulvio Ervas

Franco Ventimiglia e Claudio Tesser

Franco Ventimiglia e Claudio Tesser si conoscono dai tempi del liceo. L’uno architetto e attore, l’altro filosofo e pittore, lavorano entrambi in ambito pubblico. Li accomuna e li unisce da sempre la passione per arte, letteratura, musica e spettacolo, in particolare il teatro, che hanno esercitato assieme per oltre vent’anni a Mestre nella compagnia La Bottega del Teatro, diretta da Dario Ventimiglia, importante punto di riferimento nella vita culturale veneziana dagli anni settanta agli anni novanta.
Con essa hanno spaziato su opere di autori come: Beckett, Goldoni, Collodi, Pirandello, Agatha Christie, Andrea Calmo, Gide, W.B. Yeats, Pasolini, Tolkien, Johnny Hart, Rimbaud, Brecht, Sartre, Majakovskij, Neruda, Ferruccio Brugnaro, Gregory Corso. Va inoltre sottolineata la partecipazione alla Biennale Teatro con un allestimento su testi di Samuel Beckett. Dell’autore irlandese, la nostra compagnia teatrale ha inoltre curato la prima rappresentazione italiana di Ohio Impromptu e Rockaby, in una traduzione originale dei testi (curata da me insieme all'amico, filosofo e pittore, Claudio Tesser) approvata con lettera autografa dal premio Nobel.Ora si stanno dedicando al reading letterario, teatrale e radiofonico.
Negli ultimi anni hanno messo in scena a Mestre, presso l’Auditorium del Centro Culturale Candiani, alcune opere teatrali: una riduzione di Notturno indiano di Antonio Tabucchi (settembre 2007), il dramma breve Quella volta di Samuel Beckett (aprile 2008), la riduzione del romanzo giallo Commesse di Treviso di Fulvio Ervas (aprile 2009), la lettura teatrale di Josefine la cantante o Il popolo dei topi di Franz Kafka (febbraio 2010) e la riduzione teatrale dal racconto La lettera di William Somerset Maugham (maggio 2010).

Adorano la radio e in passato hanno collaborato con varie radio libere locali. Da qui l’idea di costruire un programma radiofonico espressamente incentrato sul reading letterario, con lettura di testi integrata da una rilevante presenza musicale. Nasce così “ReadBabyRead”, programma settimanale dedicato alla lettura, online su Sherwood.


Fulvio Ervas

Fulvio Ervas è nato nell’entroterra veneziano. Laureato in Scienze Agrarie insegna Scienze Naturali nell’Impero della pubblica istruzione, e di questo ci racconta in “Follia docente”. Ma è assediato da altre storie. In treno, nell’orto, vicende e personaggi gli si affollano in testa e non gli danno pace finché non si sentono in salvo su una pagina. Insieme alla sorella Luisa ha pubblicato “La lotteria” (premio Calvino 2001) e “Succulente”. Dopo “Commesse di Treviso”, “Pinguini arrosto”, “Buffalo Bill a Venezia”, e “Finché c’è processo c’è speranza” sta già lavorando al quinto romanzo che vede protagonista l’ispettore Stucky, mezzo persiano e mezzo veneziano. Fulvio Ervas vive in provincia di Treviso con la famiglia e un numero imprecisato di animali domestici.

 
 

Logo di articolo: Franco Ventimiglia in una scena di "Commesse di Treviso" (foto di Akiko Miyake)
Info: Lettura e altri crimini 

 
 

    foto

  • Commesse di Treviso. Live. Foto di Akiko Miyake
    Caricamento galleria...
CalendarioSherwood
MappaSherwood
loading... loading...