Password dimenticata?

Julia Kent in Live: un’ora di musica magnetica, contemplativa, cinematica.

Il concerto di Julia Kent a Salerno

21Settembre2022

Grazie e Resistiamo: due parole, due cartelli, due persone non qualunque a reggerli, ossia Marco Valiante ed Enzo Schiavo, in rappresentanza rispettivamente di No Project e OHMe, le sigle che con la collaborazione del Piccolo Teatro Del Giullare han realizzato l’evento.

A loro fa eco la stessa Julia Kent, che interagendo sempre in Italiano, si dice felice di essere finalmente a Salerno.

Due anni e mezzo dopo quindi, finalmente si suona: una ripartenza resa ancor più importante dal fatto di ritrovarsi in una città che ha quasi totalmente perso i contatti con i concerti di qualità e sì, ci si augura che quest’evento rappresenti un piccolo punto di svolta, attesa da molto tempo.

Il live è officiato dalla figura minuta della Kent a piedi nudi, con violoncello, loop station e PC: poco più di un’ora di musica magnetica, contemplativa, cinematica, un viaggio nel quale ogni spettatore è protagonista silenzioso e ammirato del film nella propria mente.

Più che silenzioso, silenziosissimo, come rimarcato dalla stessa Kent con un pizzico di stupita soddisfazione, mentre il felice connubio sonoro acustico/digitale illumina e strega gli ascoltatori, conducendoli verso applausi finali accorati e sentiti che l’artista, ringraziando con le mani incrociate al petto, sembra volere trattenere a sé il più possibile, per rigenerarsi al meglio dopo l’ennesima performance nella quale la sua sensibilità, la sua umiltà, il suo talento hanno ammaliato gli astanti.

Un nutrimento per l’anima genuino, tonificante, insostituibile per i suoi effetti benefici.

Una spiegazione pratica e più efficace che mai per quel resistiamo di cui si parlava prima.

Un buon pretesto, il live, per scoprire/riscoprire/approfondire la violoncellista canadese anche su disco, con titoli quali Character (2013), Temporal (2019) o la soundtrack di Stories From The Sea (2021), documentario della regista austriaca di origini polacche Jola Wieczorek, tutte pubblicazioni rintracciabili insieme ad altre sulla sua pagina Bandcamp.

Buona immersione.

 
 

Pagina Bandcamp

Pagina Facebook

Pagina Instagram

Credits photo: thanks to Paola Gu

 
 

Commenti

Per inserire un commento devi effettuare il login utilizzando il modulo in alto a destra.

Sei nuovo? Registrati subito utilizzando il modulo di iscrizione che trovi qui.

CalendarioSherwood
MappaSherwood
loading... loading...