Password dimenticata?

Altri volti

Puntata 3 - Book Jungle

8Giugno2022

In un manifesto momento da Enigmista, la redazione di Radio Sherwood, propone il seguente indovinello: cosa possono avere in comune una casetta del latte, una cabina telefonica, la prua di una nave e uno scaffale insediato al parco?

3

2

1

L’essere contenitori di libri!

Se siete book addicted o semplicemente buon* osservatori/osservatrici vi sarete accort* che non esiste landa, italiana o estera, che sempre più spesso non crei installazioni per accogliere libri reinventando oggetti comuni.

Creano colore e soluzioni simpatiche tramite un arredo per lo più leggero e movibile facilmente. Se ci vivete, potete trovarle comode fonti di circolazioni libresche.  Da turist* potete trovare una divertente e inusuale soluzione alla vostra fame di libri. Ricordo con piacere il punto creato nel mezzo di Sappada a metà tra una casetta in miniatura e uno store da mercatino natalizio.

A volte i volumi che trovate qui sono in vendita, più spesso sono in scambio o libera offerta. Comune rimane la meraviglia di trovare carta stampata in queste soluzioni estreme. Colpiscono la curiosità, specie dei più piccoli, e offrono letture in zone in cui spesso siamo in pausa relax e non abbiamo distributori "canonici" di libri vicino.

Avendo poi una raccolta di testi che mutano e che partono da una base di "recupero" molto di frequente, garantiscono anche un ricambio della selezione.

Consentono di sperimentare vie letterarie non praticate, poetiche mai affrontate e saggistiche in cui immergersi.

Se abbiano una reale o solo presunta capacità di invogliare alla strada delle letteratura è difficile dirlo. Di certo stimolano, ricordano l'esigenza della letteratura anche in luoghi vacanzieri e promuovono spesso e volenteri il book crossing.

Uno scambio di testi è certo non servizio prezioso. In primis perchè le tasche sono diverse e poi perchè un libro pensato e aggiunto allo scaffale del prestito circolare da un'altra persona regala una sua emozione. 

Certo perchè pratiche di questo tipo funzionino, come per molte altre cose, servirebbe prima un'educazione. 

Al rispetto di questi scaffali a cielo aperto, attenzione a ciò che contengono e incentivo al loro funzionamento. E proprio su questo ultimo aspetto, tocca scagliare un rimbrotto a chi i testi è contrario a cederli. 

Posso capirvi in parte amigos ma non del tutto. 

Non private il prossimo di un momento di pace, di una lettura di conforto solo per tenere le librerie di casa stracolme.

Fatele mutare le vostre isole di libri.

Rendetele porti sicuri per alcuni testi ma pronti a salpare per tutti gli altri che non leggerete di nuovo, non vi hanno entusiasmato o di cui avete già altre edizioni. 

Leggere, scambiare e trovare nuovi contenitori di libri è un'esperienza da rispettare, incentivare e a cui contribuire.


 
 

Commenti

Per inserire un commento devi effettuare il login utilizzando il modulo in alto a destra.

Sei nuovo? Registrati subito utilizzando il modulo di iscrizione che trovi qui.

CalendarioSherwood
MappaSherwood
loading... loading...