Password dimenticata?

Halloween con Sherwood Webzine!

Libri, musica, film e serie tv per passare nel migliore dei modi la notte più horror che ci sia!

30Ottobre2020

Three little ghostesses,
Sitting on postesses,
Eating buttered toastesses,
Greasing their fistesses,
Up to their wristesses.
Oh, what beastesses to make such feastesse!


Iniziamo i nostri consigli mood Halloween con una bella filastrocca! Con le idee della redazione avrete la possibilità di passare un Halloween più alternativo del solito!

Abbiamo miscelato nel calderone le nostre passioni per rinvenire le migliori dritte da ascoltare / vedere / leggere nel periodo più "chill" dell'anno.

Dunque, bando alle ciance... iniziamo!

(Illustrazione a cura di Elena "Gyin". Grazie!)


Libri
a cura di Roaringzelda

Il Testamento dell’Uro (Voland editore).
Un compendio di ansia, mistero e tentati omicidi. Il tutto sullo sfondo di esperimenti genetici, animali estinti e il pericolo nazista. Grado di tensione e sudori freddi assicurato.

il testamento dell'uro

La barena dei sette morti di Stefano Caroldi (Pendragon).
Dove due corpi, pure mutilati, sono rinventuti nelle acque veneziane. Ed è proprio la città lagunare del ‘ 500 a fornire il teatro ideale per una trama gialla che vi lascerà con il fiato sospeso.

la barena dei sette morti

Il suo corpo e altre feste di Carmen Maria Machado (Codice edizioni)
è un’antologia che vi lascerà stupiti per pezzi fantascientifici e vere e proprie pitture horrorifiche.

il suo corpo e altre feste

 

 Musica
a cura di Rossella e Matteo M.

Misfits – Halloweennon si può prescindere dai disadattati del New Jersey, d’altronde il loro look e la loro mascotte riportano la mente ad un eterno Halloween! Lo stile, punk-rock con influenze metal, si è poi connotato di peculiarità proprie, nascerà proprio così il cd. Horror Punk!

Siouxsie and Banshees – Halloween: “uno dei più audaci e intransigenti avventurieri musicali del periodo post-punk" citava Il Times. Ispiratori di tantissimi gruppi quali Joy Division, The Cure, The Smiths ma addirittura dei Radiohead e dei Sonic Youth. Una pietra miliare del punk gotico che non può mancare!

 

Marylin Manson – This is Halloween: dopo questa cover, non ho più ascoltato la colonna sonora originale! Tutti ricorderete il simpatico e spaventoso Jack Skeletron di The Nightmare Before Christmas di Tim Burton, no? La cover del Reverendo è quanto più di gothic electro che c’è!

The Rolling Stones – Symphathy for the devil: classico e famosissimo pezzo delle super gagliarde pietre rotolanti! Un rockabilly allegro e ballabile, imprenscindibile per stemperare un fine serata horror! 

Gabry Ponte - La Danza Delle Streghe [The Witches In Melody DAGMA Bootleg Rmx]: classico dell'italo dance nel miglior remix di sempre passato però in sordina essendo uscito anni dopo l'originale. Da scoprire e con cui distruggere le casse.

Roberto Molinaro - Ameno (Club Concept Mix): paurosi canti gregoriani con la cassa in levare sotto? Si, certo! Un classico del genere per chi ascoltava Roberto su Real Trust (m2o) e che ancora oggi evoca chiese spadronegganti e oscure nell'immaginario.

Hotel Saint George - Figli delle Tenebre: pezzo che richiama le vibes del mondo Potteriano a suo modo, una ballad dance che spinge tantissimo nel ritornello, uscita in origine nell'estate 2004, giusto darle spolvero in autunno.


Cinema
a cura di Matteo P.

A Quiet Place
John Krasinski dirige e interpreta un horror freschissimo, con meccanismi narrativi ben oliati: in un inquietante futuro la terra è stata invasa da predatori alieni dall'udito formidabile. Unica speranza di sopravvivere? Rimanere zitti. È un film avvolto in un silenzio angosciante, dove anche il più piccolo rumore riesce a spaventare. E non manca qualche elemento classico, come l'immancabile fuga attraverso i campi di grano.

Train to Busan 
Attenzione, segue dichiarazione estrema: questo prodotto Made in Korea è forse il migliore film di zombie del nostro millennio. Un padre assente sceglie la meno comoda delle situazioni per riscoprire il rapporto con la figlia: un treno infestato dai morti viventi, diretto a tutta velocità verso l'ultima città sicura del paese. Nessuna squadra di muscolosi eroi che impugna le armi per sterminare ondate di zombie, ma personaggi quotidiani con occasionali lampi di coraggio. Tanto divertimento e anche qualche emozione.

Il Signor Diavolo 
Per concludere, un consiglio italiano: Il signor Diavolo, di Pupi Avati, un "gotico padano" che parla di religione, superstizione e pregiudizio, con uno stile surreale e a tratti un po' pulp. Di sicuro un film diverso dagli horror statunitensi, ma, d'altro canto, è una storia di demoni ambientata nella campagna veneziana, vuoi mettere lo stile?


Serie Tv  
a cura di Aurora

Penny Dreadful 
La Londra vittoriana, si sa, è sempre uno scenario ideale per storie gotiche e scenari dark.
In questa serie, uscita ormai qualche anno fa, che riprende il nome dai piccoli racconti dell’orrore venduti per un penny e molto in voga nell’Inghilterra dell’800, abbiamo tutti gli ingredienti perfetti: il thriller, con un cupo e doloroso mistero da risolvere, il fantasy, con magia nera e creature fantastiche, un pizzico di horror e soprattutto una fenomenale protagonista, Eva Green, il cui sguardo magnetico ben si presta a questo tipo di ambiente e di narrazione.
Per chi vuole un Halloween da brivido con un tocco retrò.

Le terrificanti avventure di Sabrina 
Dimenticate la Sabrina Spellmann che andava in onda il pomeriggio su Italia 1: in questo reboot della saga, la sit-com lascia spazio al gusto horror ed agli effetti speciali, pur mantenendo un tono leggero. Sabrina e i suoi amici affrontano le normali vicissitudini dell’adolescenza, condite con un tocco di terrificante soprannaturale. All’interno dell’ambientazione fantasy non mancano poi alcuni accenni alla lotta al patriarcato e all’espressione della propria identità di genere, inseriti con estrema naturalezza nel corso della storia, cosa assai apprezzabile.
Un prodotto godibile e ben fatto, per chi ama le serie teen ma di qualità.

Hemlock Grove
Una serie forse poco conosciuta in Italia, dove la seconda e la terza stagione sono ancora inedite, ma che merita il suo spazio in questa piccola raccolta in vista di Halloween. Nella prima stagione assistiamo ad un insieme di misteri e colpi di scena tra loro concatenati, che riguardano creature soprannaturali, atroci delitti, insabbiamenti, potenti famiglie con grandi segreti, il tutto ambientato in una tranquilla cittadina americana dei nostri tempi, dove non tutto è come sembra.
Per chi ama un’ambientazione horror/fantasy condita con grandi conflitti interiori ed un po’ di dramma.

American Horror Story
La serie antologica di Ryan Murphy ha fatto scuola nel mondo della serialità televisiva, per una sequela infinita di motivi. Ci sarebbe solo l’imbarazzo della scelta su quale stagione guardare per la notte di Halloween, ce n’è davvero per tutti i gusti. Quelle che vi consiglio di più (come avrete ormai capito, ho un debole per le atmosfere un po’ più fantasy) sono: Coven, dedicata alle streghe, Freak Show, con protagonisti i freak di un circo degli orrori, Hotel, ambientata in un hotel infestato da interessanti spiriti, Apocalypse, crossover di alcune delle precedenti, che si svolge in un futuro distopico.
Un grande classico della serialità televisiva, che non può mancare nel vostro curriculum.
Qui sotto vi lascio il trailer della seconda stagione, Coven, dedicata alle streghe!

 
 

Commenti

Per inserire un commento devi effettuare il login utilizzando il modulo in alto a destra.

Sei nuovo? Registrati subito utilizzando il modulo di iscrizione che trovi qui.

CalendarioSherwood
MappaSherwood
loading... loading...