Password dimenticata?

Il Noir tra male e malessere

"Anni Zero" & "Incubi a Nordest"

Alessandro Berselli - Alberto De Poli

28Settembre2012

Seconda presentazione della giornata nella saletta Sugarpulp del Centro Culturale San Gaetano, Alessandro Berselli presenta la sua raccolta di racconti "Anni Zero" e al suo fianco Alberto De Poli ci racconta la sua prima fatica letteraria "Incubi a Nordest".

Incontro Berselli e De Poli

Berselli ci presenta attraverso sei racconti i suoi "sconfitti", persone schiacciate dal quotidiano che reagiscono in maniera violenta.
Il libro, a detta dell'autore, non mira a raccontare il grande Male ma si concentra piuttosto sulla banalità correlata ad esso, il sottile filo per cui tutti potenzialmente potremmo trovarci nella situazione di scatenare gli orrori e le violenze insite in ogni essere umano.
Il tutto è reso ancora più interessante da un grande lavoro di caratterizzazione psicologica sui personaggi: ci troviamo di fronte ad "ordigni inesplosi", persone che potrebbero scegliere di vivere nella normalità e che invece intraprendono una strada più oscura; è un lavoro attento e sottile che porta il lettore a immedesimarsi con questi soggetti di confine.
"Anni Zero" (edito da ARPANet) è volutamente povero di descrizioni, uno stile diretto e pulito che si lascia alle spalle la canonica trafila di aggettivi per adottare espedienti più interessanti per coinvolgerci nella narrazione; come la presenza della musica che contorna i personaggi e la trama rendendo, al lettore che saprà prestare orecchio, estremamente godibile questo viaggio nel male.



La prima opera di De Poli intitolata "Incubi a NordEst" (2011, Edizioni La Gru) è un viaggio nella vita di un operaio trentenne, Adriano Biancon, che si trova a confrontarsi con il malessere della sua esistenza in un territorio che lo sta lentamente alienando e distruggendo.
Si inizia dagli anni bui della fabbrica, dal tormento della routine che uccide e della vita troppo monotona per essere tale, descritta con un realismo palpabile, dovuto in buona parte all'esperienza autobiografica delll'autore, da quella realtà grigia da cui Adriano cerca di fuggire in tutti i modi.
Sarà un viaggio in Brasile e un incontro misterioso a cambiare la vita del giovane operaio e a portarlo a scommettere su una vita diversa al di là dell'oceano.
Un trama che si snoda nei territori del Nordest italiano, descritto con l'occhio sincero e obbiettivo di chi porta ancora le cicatrici mentali di questa terra, una promettente opera prima in pieno stile Sugarpulp!

 
 

Link:

www.alessandroberselli.it

 
 

Commenti

Per inserire un commento devi effettuare il login utilizzando il modulo in alto a destra.

Sei nuovo? Registrati subito utilizzando il modulo di iscrizione che trovi qui.

Articoli correlati

CalendarioSherwood
MappaSherwood
loading... loading...